Hungaroring: Oregon Team torna al successo nel GT Open con Pulcini e Connor Primm

Seconda affermazione della stagione nell’International GT Open per l’Oregon Team. Dopo la vittoria conquistata nel secondo appuntamento di Hockenheim con il binomio formato da Alessio Deledda e Jordan Pepper, la squadra guidata da Jerry Canevisio e Giorgio Testa ha festeggiato un altro successo. 

Ad andare a segno nella seconda delle due gare dell’Hungaroring, che questo fine settimana ha ospitato il quarto degli otto round della stagione, sono stati Leonardo Pulcini ed il tedesco Simon Connor Primm, salito sulla Lamborghini Huracán GT3 EVO2 numero 63 al posto di Rolf Ineichen e al suo debutto nella stessa serie continentale.

Una vittoria a cui ha contribuito proprio il giovanissimo Connor Primm (19 anni), nono nella seconda sessione di qualifica e autore di un ottimo avvio che lo ha visto subito risalire quinto e mantenere la stessa posizione dopo una safety car iniziale. Quindi, successivamente ai pit-stop, il resto del lavoro lo ha fatto Pulcini. Il pilota romano dopo le soste è ritornato in pista terzo, superando a pochi minuti dal termine la Porsche dello svedese Gustav Bergrström e quindi, alla penultima tornata, anche la Ferrari del leader Alessandro Cozzi con la quale ha avuto anche un contatto.

Nella prima gara di sabato Pulcini e Connor Primm avevano concluso ai piedi del podio, chiudendo quarti. Nella circostanza Alessio Deledda, affiancato dal rientrante Maximilian Paul (che ha preso il posto di Pepper, impegnato in America nella 6 Ore di Watkins Glen della serie IMSA) hanno centrato un buon settimo posto.

Peccato che Paul al via di Gara 2 abbia perso subito alcune posizioni, scattando sesto e scivolando subito nono. Per lui e Deledda è poi arrivato un settimo piazzamento, con l’italiano che adesso occupa il terzo posto in campionato con 53 punti, a sole sette lunghezze dai leader Dominik Baumann-Mikaeel Pitamber (Mercedes).

Un fine settimana decisamente difficile infine per Marzio Moretti e Artem Petrov, sulla terza Lamborghini schierata dell’Oregon Team, diciassettesimi in Gara 2 dopo che sabato il secondo dei due era inizialmente rimasto coinvolto in un contatto per poi ritirarsi.

Prossimo appuntamento nell’International GT Open per l’Oregon Team tra quasi un mese, il 20-21 luglio, sul tracciato francese del Paul Ricard, esattamente una settimana prima del quarto round del Lamborghini Super Trofeo Europa che vedrà la squadra di Cremosano impegnata al Nürburgring.

L’Oregon Team all’Hungaroring nell’International GT Open con un’inedita line-up
PREVIOUS POST
Hungaroring: Oregon Team torna al successo nel GT Open con Pulcini e Connor Primm
NEXT POST